BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2765
Età : 52
Data d'iscrizione : 10.07.07

MessaggioTitolo: Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........   Mar Dic 04, 2007 8:37 pm

LIBERO
4 DICEMBRE 2007

Uccide il cane davanti ai bambini. Rischia il carcere

GILBERTO BAZOLI

SONCINO (CR) ? «Uccideva la selvaggina». E così lui, il cacciatore, ha ucciso il cane, un cucciolo bianconero di bastardino, sotto lo sguardo incredulo di due bambini, i suoi padroncini. L'uomo è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri alla Procura della Repubblica di Crema: rischia da tre a diciotto mesi di carcere. E forse anche più. Ieri poco dopo le 15.30 i due ragazzi, l'uno di 13 anni e l'altro di 12, stavano passeggiando insieme con il cane in via Cavagne, al limite con i campi di Soncino, piccolo paese in provincia di Cremona. Gli hanno slegato il guinzaglio e lui si è messo a correre. All'improvviso è sbucato un pensionato di 60 anni, che ha la passione della caccia e abita in una villetta nella zona. Imbracciato il fucile, ha esploso un colpo che ha centrato l'animale al muso, sbalzandolo lontano alcuni metri e ammazzandolo. I bambini, terrorizzati, sono scappati a casa. Hanno raccontato in lacrime l'accaduto ai g enitori che non hanno esitato un istante ad avvisare i carabinieri fornendo loro i dettagli dell'episodio e anche l'indirizzo del cacciatore: è un loro vicino e lo conoscono bene. Quando ha visto i militari in divisa recatisi sul posto per interrogarlo, è caduto dalle nuvole. «Prima ha negato di essere stato lui - dice il comandante della stazione dei carabinieri di Soncino, Paolo Rosin -. Ma quando gli abbiamo riferito che c'erano dei testimoni, ha confessato». Il 60enne si è difeso sostenendo che in quei campi vige il divieto di caccia e quindi, secondo lui, i terreni sono inderdetti pure ai cani. «Ma la spiegazione non sta in piedi - osserva il capitano Rosin - perché quello ucciso non è un cane addestrato per la caccia, ma un cucciolo che stava solo correndo. La sua unica colpa è di essersi allontanato dai due bambini. Loro avevano tutto il diritto di essere dov'erano». Ma il denunciato ha insistito raccontando che nelle ultime settimane aveva trovato, con altri compagni di passi one, alcune carcasse di animali. «Quel cane ammazzava la nostra selvaggina», è sbottato alla fine. Gli sono stati ritirati il porto d'armi e il permesso di caccia. I carabinieri hanno seppellito la povera bestiola. Non è la prima volta, a quanto pare, che l'uomo spara contro i cani. A parte questo, dicono in caserma, non aveva mai dato grossi problemi. Dopo le contestazioni, è stato rilasciato. Dovrà fare i conti con la legge promulgata nel 2004 per proteggere i cani dai maltrattamenti e dal loro impiego in combattimenti clandestini. «Chiunque - recita la legge - provoca, per crudeltà o senza necessità, la morte di un animale è punito con la reclusione da 3 a 18 mesi». Da tre mesi a un anno e una multa da 3.000 a 15.000 euro per chi ferisce l'animale senza motivo «o lo sottopone a sevizie o fatiche o lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche». Al cacciatore potrebbe andare ancora peggio di quanto previsto dall'articolo specifico. I carabinieri parlano «di aggrava nti. Come si può definire diversamente il fatto che il cane è stato ucciso e trattato come un bersaglio sotto gli occhi di quei ragazzini? Anche per questo, forse soprattutto per questo, è stato uno spettacolo di violenza gratuita». Così gratuita che la molla, nonostante le spiegazioni date, «resta difficile da capire».
LA LEGGE ABBANDONO DI ANIMALI Arresto fino a un anno o ammenda da 1.000 a 10mila euro
MALTRATTAMENTO E DOPING Reclusione da 3 mesi a 1 anno o multa da 3mila a 15mila euro per chi cagiona un danno alla salute dell'animale. Aumento della metà se ne deriva la morte
COMBATTIMENTI FRA ANIMALI Reclusione da 1 a 3 anni e multa da 50mila a 160mila euro per chi li organizza. Aumento di un terzo se presenti minori o persone armate o con promozione attraverso video
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.bloccoanimalista.org
carla
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 30.08.07

MessaggioTitolo: Re: Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........   Mar Dic 04, 2007 9:01 pm

BASTARRRRRRDACCIOOOOO :quando la finiranno di vivere?Xke'non esiste selezione naturale anche x questi assassini?Non riesco a esprimere la mia rabbiaaaaaaaaaaaaaaaaa e senso d'impotenza di fronte a cose simili.....PENE TROPPO LEGGERE X 'STI GRAN FIGLI DI MADRE COME LORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!IN GALERA A MARCI'X SEMPRE FINCHE? I VERMI NON SERANNO FELICI DI BANCHETTARE CON LA SUA SCHIFOSA CARNE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
RaelDelMare
Moderatore


Numero di messaggi : 66
Data d'iscrizione : 26.11.07

MessaggioTitolo: Re: Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........   Mer Dic 05, 2007 8:52 pm

OH Dio! Che schifo! ;_;
Che maledetto! Che odio sta gente!
Non c'è niente da dire se non augurargli che faccia la stessa fine.
Prima o poi il male che fai ti torna indietro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........   

Tornare in alto Andare in basso
 
Preghiamo affinchè faccia la stessa fine..........
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» fine calore
» fine crescita
» Fine settimana a Stoccolma
» Fine settimana a Levanzo
» Inizio e fine cucitura,e filo ...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: NOTIZIE DI CRONACA ANIMALISTA-
Andare verso: