BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Ancora su Simone Righi detenuto in Spagna...........

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2765
EtÓ : 52
Data d'iscrizione : 10.07.07

MessaggioTitolo: Ancora su Simone Righi detenuto in Spagna...........   Ven Dic 07, 2007 1:16 am

Animalieanimali
6 DICEMBRE 2007

ITALIANO DETENUTO IN SPAGNA PER CANE: CAUZIONE A 3000 EURO
On.Zacchera ringrazia "Piazza grande" e ambasciata italiana.

'Ancora una volta la sensibilita' della trasmissione 'Piazza Grande', su Raidue, ha squarciato il silenzio Rai sull'allucinante vicenda del nostro connazionale emiliano Simone Righi, detenuto in Spagna dal 7 ottobre per aver difeso i suoi cani, barbaramente ammazzati in un canile comunale spagnolo'. Lo afferma l'on.Marco Zacchera, responsabile esteri An e vicepresidente del Comitato per gli Italiani nel Mondo della Camera, impegnato nella battaglia dei diritti dei nostri detenuti all'estero.
'Grazie alla trasmissione condotta da Giancarlo Magalli - rileva - i telespettatori hanno potuto ascoltare direttamente dalla compagna di Righi, Angelagiovanna Fiori, la vicenda e vedere con i propri occhi il pestaggio che Simone ha subito al momento dell'arresto. Scene incredibili, se si pensa che tutto questo e' capitato ad un cittadino italiano in un paese comunitario come la Spagna. Ringrazio anche il Console di Madrid, Sergio Barbanti, intervenuto in colle gamento telefonico nella diretta Rai, per tutto il supporto che la nostra rete consolare sta dando ai nostri connazionali, grazie alla quale la cauzione richiesta per Simone Righi e' stata ridotta da 9.000 a 3.000 euro, equiparando almeno in questo il nostro connazionale alla cittadina spagnola arrestata insieme a Righi ma gia' libera'.
'Spero che a questo punto - conclude il parlamentare - l' intera vicenda possa definirsi completamente restituendo a Righi, gravemente ammalato, la completa liberta' e soprattutto mi auguro che lo Stato italiano si costituisca parte civile chiedendo alla civilissima Spagna il rispetto della legge italiana 20 luglio 2004, n.189, che recita testualmente: 'Chiunque, per crudelta' o senza necessita', cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche e' punito con la reclusione da tre mesi a un anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro''.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.bloccoanimalista.org
 
Ancora su Simone Righi detenuto in Spagna...........
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La storia di Simone e Jo
» Cammino di Santiago e Spagna Atlantica
» passaggio di proprietÓ e cambio di residenza
» un articolo interessante!
» Jack per la prima volta

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: NOTIZIE DI CRONACA ANIMALISTA-
Andare verso: