BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 In gaelera, ma quando ce li manderanno??????????

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2765
Et : 53
Data d'iscrizione : 10.07.07

MessaggioTitolo: In gaelera, ma quando ce li manderanno??????????   Lun Gen 07, 2008 12:58 am

GAZZETTINO DI PORDENONE
6 GENNAIO 2008

Raffica di pallini, salvi bimba e pap
Giocavano vicino a casa. Colpita auto Bmw a un metro. Cacciatori sotto accusa a Prata

Romano Zaghet
Prata (Gr) - In attesa del pranzo stava giocando con la figlia nel cortile di casa e per poco non sono stati entrambi impallinati da un cacciatore maldestro impegnato in una battuta contro i volatili stanziali (la caccia alla lepre chiusa da oltre due mesi). L'episodio, che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi, accaduto qualche giorno fa ( stato denunciato ai Carabinieri di Prata gioved scorso) in via Sagree, al civico 4, dove risiede l'autoriparatore Luca Piccinin, titolare, assieme al padre, della "Pratauto" di via Gabbana 99. +Mancavano pochi minuti a mezzogiorno - racconta Piccinin - e con mia figlia Irene di 4 anni aspettavo l'ora del pranzo, quando all'improvviso ho sentito due spari e subito dopo una raffica di pallini si abbattuta contro la mia Bmw, parcheggiata a un metro da dove mi trovavo con mia figlia;. Dunque, per un "pelo" come si dice, padre e figlia non sono stati colpiti. E per documentare l'accaduto, Piccinin indica le scalfiture provocate dai pallini vaganti sul cristallo anteriore e sulla carrozzaeria della macchina. +Non oso immaginare - continua - cosa avrebbe potuto capitare a me, ma in particolare a Irene, se ci fossimo trovati al posto dell'auto;. Dopo un attimo di sbigottimento il meccanico pratese ha visto il seguace di "Diana" dea della caccia e il suo cane dileguarsi nella campagna rettrostante la zona industriale di Prata che confina con il Comune di Brugnera. +Non ho nulla contro chi ama la caccia - conclude Luca Piccinin - ma certe regole (distanza dalle zone abitate, mai sparare con il fucile rivolto verso le case e le strade) vanno rispettate;. Quello successo a Piccinin non il primo caso che si verifica nella zona. Qualche anno fa, una raffica di pallini fece scempio di diversi indumenti stesi ad assiugare in uno stendino e, anche in quell'occasione, nel cortile stavano giocando alcuni bambini che, per fortuna, non subirono spiacevoli conseguenze. Ma anche i cani da caccia non sono rimasti immuni da incidenti. Nei pressi della centrale dell'Enel che si trova nella zona industriale, mentre rincasava con il suo "padrone" da una battuta di caccia, un Setter rimase infatti vittima di un episodio singolare. Messe le zampe nel sigillo in ghisa di un pozzetto rimase fulminato da una scarica elettrica. Fatta una verifica, si scopr che un cavo elettrico sfilacciatosi era venuto a contatto con la copertura del pozzetto.Tornando a quest'ultimo episodio, i Carabinieri stanno cercando di individuare il cacciatore. Spesso, dicono i residenti, si notano cacciatori intenti a cacciare in zone abitate e poco distanti da strade intensamente trafficate.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.bloccoanimalista.org
 
In gaelera, ma quando ce li manderanno??????????
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: NOTIZIE DI CRONACA ANIMALISTA-
Andare verso: