BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Il topo seduce cantando.................

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2765
Età : 52
Data d'iscrizione : 10.07.07

MessaggioTitolo: Il topo seduce cantando.................   Mer Gen 09, 2008 12:57 am

LIBERO
8 GENNAIO 2008

Il topo seduce l'innamorato cantando serenate Wink

GASPARE DI SCLAFANI

In Occidente, eccezioni a parte, non è molto amato. Gli orientali, e in particolare i cinesi, ne hanno invece un grande rispetto. Parliamo del topo. Secondo l'oroscopo cinese, infatti, chi nasce sotto il suo segno è considerato persona dinamica, estroversa e socievole, piena di gioia di vivere e in grado di adattarsi a tutte le situazioni. H, insomma, un essere fortunato. Si spiega così come per il 2008, che per i cinesi è l'"Anno del Topo", si prospetti un periodo felice, di abbondanza e di espansione economica.
RISPOSE AL BUDDHA Ma perchi tanti aspetti positivi legati al topo, in Cina? Perchi, secondo la tradizione, è stato proprio questo animaletto ad accorrere per primo al richiamo del Buddha prossimo alla morte. Da noi, come già accennato, il topo non gode di buona fama. Tutt'altro. Può apparire simpatico e grazioso quando è piccolo e inoffensivo, tanto da essere diventato personaggio di innumerevoli fumetti e cartoni animati di successo. Quando è di grosse dimensioni e ha un aspetto aggressivo, è invece considerato repellente, da sfuggire, anche perchi portatore di terribili malattie, in particolare la micidiale peste. Ma fino a che punto è giustificata questa demonizzazione? In realtà topi e ratti sono fra gli animali più intelligenti e sono anche quelli che più ci somigliano, subito dopo le scimmie. Condividono infatti con l'uomo circa il 99 per cento del patrimonio genetico. Non per nulla sono i più comuni animali da laboratorio.
SI AIUTANO A VICENDA Spiega il genetista e biologo molecolare Edoardo Boncinelli sull'ultimo numero del mensile "Focus": +I topi sono mammiferi come noi, si sviluppano nell'utero materno, sono allattati e hanno un corteccia cerebrale come la nostra, anche se molto più piccola;. Ma non è tutto. Secondo le ultime scoperte, i topi cantano,
FAMOSI NEI CARTOON Così come possono causare ridono, sono solidali fra di loro e...sanno riconoscere le lingue. Incredibile? No, tutto vero. Ma andiamo con ordine. I topi ci accompagnano da diecimila anni, da quando cioè gli uomini costruirono i primi granai per conservare le sementi. Da allora non ci hanno più lasciato. Nei tempi antichi, però, non avevano la cattiva fama che li accompagna oggi in Occidente. Tutt'altro. I Greci, per esempio, li veneravano, considerandoli degli intermediari fra gli uomini e gli dèi. Nel Medioevo i topi erano sì malvisti per i danni che causavano alle colture e alle derrate alimentari, ma niente di più. Anche perchi non si sapeva che, a causa di una malefica pulce che lo accompagnava, era stato proprio un ratto il principale responsabile delle epidemie di peste che a partire dal 1340 sconvolsero l'Europa. L'ostracismo nei confronti di questi piccoli animali avrebbe avuto inizio solo alla fine del '700, quando nacqu ero i primi sistemi fognari, dove i ratti trovarono rifugio, cibo e possibilità di moltiplicarsi a dismisura. E la repulsione provocata dai topi di fogna non era (e non è) ingiustificata dato che essi possono trasmettere all'uomo fino a trenta malattie, pur restando del tutto sani. le malattie, questi roditori, usati come cavie nei laboratori, ci possono però aiutare a curarle. Già prima che la scienza li prendesse in considerazione per la ricerca, i topi comunque erano già stati "rivalutati", dopo essere stati "umanizzati" nel mondo dei cartoon e del cinema d'animazione. Come dimenticare, ad esempio, il notissimo Mickey Mouse, da noi ribattezzato Topolino, creato nel lontano 1924 da Walt Disney, e che ancor oggi conta milioni di fans in tutto i mondo? Come non ricordare il topo Jerry in continua lotta con il gatto Tom, o Speedy Gonzales, il "topo più veloce del Messico" o, ancora, Topo Gigio e tanti altri che ci hanno divertito e continuano a farlo? H di questi giorni, infine, il successo di Remy, il topo gourmet del film "Ratatouille" che solo in Italia, nel primo mese di proiezione, ha collezionato quasi tre milioni di spettatori. Ma passiamo alle novità scientifiche su questi roditori. La scoperta che i topi "canta no" è stata fatta da due studiosi della Washington University School of Medicine, nel Missouri, che hanno analizzato i suoni a 30 kHz - non percepibili dall'uomo - emessi da esemplari maschi di questi roditori mentre annusavano batuffoli di cotone intrisi di urina delle femmine. Stimolati dai feromoni contenuti nelle urine, i topi dell'esperimento hanno incominciato a emettere suoni particolari che i ricercatori hanno registrato e reso udibili dall'orecchio umano tramite il computer. Suoni che, una volta "tradotti", sono apparsi come vere e proprie serenate, con toni armoniosi, ripetuti e molto ben modulati.
RIDONO GIOCANDO Come già accennato, è stato anche scoperto che i topi sono pure in grado anche di ridere. Lo ha accertato una ricerca della Bowling Green State University, nell'Ohio, secondo la quale, quando si fa il solletico a uno di questi roditori mentre sta giocando, emette dei suoni sempre a frequenze non percepibili dall'uomo - che appaiono come vere e proprie risate. Non è tutto: è stato anche scoperto che i topi giovani "ridono" più di quelli anziani. Per quanto riguarda infine la solidarietà fra questi animali, il riscontro si è avuto da un test svolto dall'Università di Berna, in Svizzera. Coppie di topi sono stati posti, in gabbie affiancate, di fronte a vaschette che si riempivano di cibo in seguito alla pressione del muso. Davanti a ogni gabbia, una vaschetta. Ogni volta che uno dei topi premeva con il muso, riempiva però sia la propria vaschetta che quella del vicino. Ebbene, ciascuno dei topi, quando nella gabbia accanto c'era un v icino presente, raddoppiava la pressione, per fornire anche a lui il cibo. In sua assenza, invece, nessuna doppia pressione. Se questa non si chiama solidarietà.... Infine, la capacità dei topi di riconoscere le lingue è stata dimostrata da una ricerca di neuroscienziati di Barcellona, i quali hanno studiato il comportamento di 16 esemplari addestrati a premere un pulsante quando udivano una determinata frase.
IMPARANO LE LINGUE Ogni topo era stato "istruito" con una lingua diversa. Risultato: ciascuno rispondeva solo all'ordine impartito nella lingua che conosceva. Ovviamente, affermare che un topo sia in grado di riconoscere una lingua, forse è un'esa gerazione. Di sicuro distingue ritmo e intonazione di una voce. Una capacità, questa, che, uomo a parte, era accreditata finora solo alle scimmie tamrin. Belli e brutti, simpatici come i piccoli protagonisti di tanti film e fumetti, o ripugnanti come i ratti da fogna, i topi, noti per la loro capacità di sopravvivenza che li rende in grado di affrontare ogni situazione e di assuefarsi addirittura ai veleni, non cessano mai di stupire.
UN ANNO TUTTO PER LUI Secondo il calendario cinese il 2008 è l'anno del topo. I nati sotto questo segno sono dinamici e socievoli. La scienza conferma: i topi si aiutano tra loro, sono capaci di ridere e cantare. Proprio come noi. Infatti uomini e topi condividono il 99% del patrimonio genetico.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.bloccoanimalista.org
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il topo seduce cantando.................   Mer Gen 09, 2008 12:15 pm

Che bellissimo articolo!!! sunny

Grazie

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il topo seduce cantando.................   Mer Gen 09, 2008 12:26 pm

Admin ha scritto:
In realtà topi e ratti sono fra gli animali più intelligenti e sono anche quelli che più ci somigliano, subito dopo le scimmie.

Sì, delfini, scimmie e ratti, e poi sono più intelligenti di tutti i roditori.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il topo seduce cantando.................   Mer Gen 09, 2008 1:01 pm

Admin ha scritto:
Suoni che, una volta "tradotti", sono apparsi come vere e proprie serenate, con toni armoniosi, ripetuti e molto ben modulati.

RIDONO GIOCANDO Come già accennato, è stato anche scoperto che i topi sono pure in grado anche di ridere. Lo ha accertato una ricerca della Bowling Green State University, nell'Ohio, secondo la quale, quando si fa il solletico a uno di questi roditori mentre sta giocando, emette dei suoni sempre a frequenze non percepibili dall'uomo - che appaiono come vere e proprie risate. Non è tutto: è stato anche scoperto che i topi giovani "ridono" più di quelli anziani.

Che peccato che il canto e le risate non sono percepibili dall'uomo. Vorrei proprio sentirli cantare e ridere con i loro squitti! I love you
Suki di sicuro rideva quando la grattavo dietro le orecchie e Willow scoppia dalle risate quando le faccio solletico sul sederino I love you E poi fanno le fusa con naso che sono percepibili dall'uomo e parlano tanto, sembra un soffio accompagnato con movimenti dei denti, parlano tantissimo e si può anche sentire! I love you

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
anacondina
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 745
Età : 44
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il topo seduce cantando.................   Mer Gen 09, 2008 1:48 pm

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: YOU & ME E I GERBILLI   Mar Gen 29, 2008 4:02 pm

I piccoli roditori parenti prossimi dei criceti riescono a distinguere alcuni suoni basilari della lingua inglese. In particolare quelli contenuti nelle parole "you" (tu) e "me" (io). Abilità linguistiche? No, assicurano gli scienziati: lo studio sarà utile a comprendere come impariamo a parlare e a capire gli altri.

Questi piccoli animali simili a criceti capiscono il significato di alcune parole.
Il gerbillo, un roditore simile al criceto, è in grado di distinguere le parole "tu" e "io". In pratica ha una capacità di riconoscimento dei suoni paragonabile a quella di un neonato che sta imparando a distinguere i primi suoni che sente pronunciare. Ad affermarlo sono i ricercatori della University of South Alabama (Usa), che hanno impiegato i piccoli animali in uno studio finalizzato a indagare i livelli più basilari delle abilità di comprensione del linguaggio.

Roditori come neonati
Nel corso di un esperimento, ai roditori erano presentate due mangiatoie. Quando il cibo era contenuto nella prima, veniva riprodotta la registrazione di una voce umana che emetteva la vocale presente nella parola inglese "me", simile alla "i" italiana ma più lunga. Quando invece il cibo era nella seconda mangiatoia, il suono emesso era quello di "you" (una "u" lunga). Risultato: ai gerbilli non è servito molto tempo per capire il "trucco" e agire di conseguenza. «Non cercheremo certo di insegnare ai gerbilli a parlare», sottolineano Joan Sinnott e Kelly Mosteller, i ricercatori che hanno firmato lo studio. «Piuttosto, la ricerca servirà a capire come avviene l'apprendimento del linguaggio al livello più elementare, quello dei neonati che imparano attraverso l'imitazione dei suoni che li circondano.»

Gerbilli che invecchiano bene
Negli studi sul linguaggio che fanno uso di modelli animali il gerbillo potrebbe essere decisamente utile: piccolo e dalle capacità cerebrali limitate, può simulare il comportamento di un bambino di pochi mesi. I ricercatori infatti avevano iniziato il loro studio con test sulle scimmie, ma avevano dovuto cambiare animale: troppo intelligenti! Meglio quindi il gerbillo, che inoltre ha una vita breve (in questo modo gli scienziati ne osservano anche i mutamenti "nel corso degli anni"). E già una piccola scoperta è stata fatta: a differenza di quanto avviene nell'uomo, le abilità linguistiche dei piccoli roditori non sembrano essere influenzate negativamente dall'invecchiamento.

(pubblicato da Anacondina)

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il topo seduce cantando.................   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il topo seduce cantando.................
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Lilla è stata morsa da un grosso topo che fare ??
» Joy e Pinolo
» stoffe a Trieste
» Cane da topi??
» Facciamoci due risate...i nomignoli!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: RODITORI by Alena-
Andare verso: