BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 FATTORIA DEGLI ORRORI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
anacondina
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 745
Etą : 45
Data d'iscrizione : 13.07.07

MessaggioTitolo: FATTORIA DEGLI ORRORI   Mer Gen 30, 2008 7:15 pm

TORINO: SCOPERTA FATTORIA DEGLI ORRORI, SEQUESTRATI QUASI CENTO ANIMALI =
MUCCHE DENUTRITE E LEGATE AD ALBERI, CANI INSELVATICHITI, OCHE IN GABBIE PICCOLE A SAN BENIGNO CANAVESE

Torino, 29 gen. (Adnkronos) - Cinquanta mucche, due gia' morte e le altre in stato di evidente denutrizione, tutte legate ad alberi.
Tre gatti denutriti e tenuti in gabbia. Una decina di cani inselvatichiti. Tre galline e un'oca in gabbia, che non riusciva a tenere il collo eretto. Tre pony e un asino. I Carabinieri dei Nas e le Guardie Zoofile dell'Enpa di Torino hanno scoperto una fattoria degli orrori a San Benigno Canavese. Tutti gli animali sono stati sequestrati dai Carabinieri e sistemati dai volontari della Protezione Animali.

Gli animali si trovavano in un appezzamento di terreno gestito da una persona che risulta irreperibile. Non c'erano stalle, le mucche erano legate agli alberi ed esposte - come gli altri animali - alle intemperie. Nei confronti della stessa persona, l'anno scorso le Guardie Zoofile dell'Enpa avevano fatto un intervento sequestrando circa venti cani (ma in un terreno diverso da quello visitato questa mattina) e denunciando l'uomo per maltrattamenti.

Dopo il sequestro effettuato dai Carabinieri (sul luogo sono intervenuti anche i veterinari della Asl), le Guardie Zoofile della Sezione Enpa di Torino sono riuscite in breve tempo a trovare una sistemazione per tutti gli animali, che ora saranno visitati e accuditi amorevolmente. 'Ancora una volta - spiega Giovanni Pallotti, commissario Enpa di Torino e Coordinatore del Piemonte - siamo purtroppo intervenuti in un contesto di forte degrado. Spesso al degrado sociale si associano delittuose leggerezze nei confronti di animali, non solo domestici. In particolare questo caso mette in luce l'esistenza di 'sacche' di malessere sociale cui corrisponde la cattiva detenzione di animali; il tutto ai margini di grandi citta'.
Per questa ragione - conclude Pallotti - va sottolineato che occuparsi di protezione degli animali significa anche prevenire o affrontare disagi sociali di alcuni esseri umani'.

(Rre/Col/Adnkronos) 29-GEN-08 16:01
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
FATTORIA DEGLI ORRORI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Come si leggono le etichette degli alimenti per cani?
» sorbo degli uccellatori
» Ragazzi come sono gli svedes nei confronti degli stranieri?
» Tecniche sul pino nero, taglio degli aghi in primavera
» Crescita e Forma degli Alberi (Parte II)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: NOTIZIE DI CRONACA ANIMALISTA-
Andare verso: