BloccoAnimalista

BloccoAnimalista La voce degli Animali
 
IndiceIndice  PortalePortale  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividere | 
 

 Il Centro recupero animali dà forfait

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2765
Età : 52
Data d'iscrizione : 10.07.07

MessaggioTitolo: Il Centro recupero animali dà forfait   Mar Ago 05, 2008 8:12 pm

CORRIERE ADRIATICO
3 AGOSTO 2008

Cura e riabilitazione dei volatili e biodiversità, il fermo dopo 25 anni di attività
Il Centro recupero animali dà forfait

JESI (AN) - Dopo 25 anni di attività il Centro recupero animali selvatici (Cras) del Wwf Marche, che si trova nella Riserva naturale regionale di Ripa Bianca, da venerdì scorso non accoglie più gli animali selvatici feriti, mantenendo la cura e la riabilitazione degli animali attualmente in degenza. Il centro è lunico nella Regione Marche e tra i pochi nel centro Italia. Tale scelta, intrapresa dal Wwf Marche con molta sofferenza, si rende necessaria a causa della insufficienza dei contributi pubblici (dal 1990 provenienti dalla Regione e dal 2005 al 2007 anche dalla Provincia di Ancona) per coprire i costi del Centro, aumentati progressivamente negli ultimi anni con lincremento degli animali - nel 2006 sono stati 361, nel 2007 586 e dal primo gennaio di questanno a tuttoggi 370 - a testimonianza del progressivo aumento di importanza del centro. Il Centro recupero animali selvatici nel corso degli anni ha svolto anche una preziosa azione di educazione e sensibilizzazione ambientale per la tutela della fauna selvatica collaborando con il Corpo forestale dello Stato, lAsur, i Vigili del fuoco, la Lipu... Gli animali che arrivavano al Cras provenivano dallintero territorio della regione, con una prevalenza dalla provincia di Ancona.Il Cras, sottolinea il responsabile del Centro David Belfiori, ha accolto, curato e riabilitato animali selvatici di qualsiasi genere dalle testuggini dacqua esotiche (ad oggi circa 100 in degenza), ai ricci e ai pipistrelli ma la maggioranza degli animali ricevuti è costituita dagli uccelli dei quali la maggior parte protetti e per citarne alcuni: il falco pellegrino, il falco di palude, lalbanella minore, la sula, le centinaia di rondoni curati ogni anno e numerose specie di rapaci notturni. Nel triennio 20052007 il Centro ha accolto 70 specie diverse di uccelli con una percentuale di recupero del 50%.
Lubicazione del Centro allinterno della Riserva naturale Ripa Bianca ha consentito di mettere in moto sinergie con finalità scientifiche e sanitarie quali ad esempio: linanellamento degli animali curati e liberati che ha consentito di venir a conoscenza che una giovane femmina di Falco Pellegrino ricoverata al centro con ferite di arma da caccia il 10 settembre 2006, dopo le cure è stata liberata il 22 novembre 2006 ed è stata ritrovata il 28 giugno 2007 a Szombathely in Ungheria dopo 214 giorni e 487 chilometri di distanza, mentre durante lemergenza dellinfluenza aviaria il Cras, in collaborazione con lIstituto nazionale per la Fauna selvatica, lAsur e la Provincia è stato un importante punto di monitoraggio del diffondersi dellepidemia.
Per ulteriori informazioni: David Belfiori 334.6047701, e.mail: direzione@riservaripabianca.it
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.bloccoanimalista.org
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il Centro recupero animali dà forfait   Mer Ago 06, 2008 8:22 am

Ripa Bianca chiude ..... ma perchè è mai stata aperta?!
Con vostri orari di visite sabato 15-17 con sole? Con la pioggia invece tutti a casa per non sporcarvi..... E le uniche famiglie e coppie che si interessevano di questa bellissima riserva stavate rincorrendo già dalle 16.30 avvissandoli di sbrigarsi perchè alle 17 dovevate tornare a casa per nn spreccare i vostri sabati liberi? io c'ero, c'ero ogni sabato. E le file di persone afascinate nelle case di legno nascoste che aspettavano in silenzio per poter far turni a osservare aironi ..... non mancava mai 'stiamo chiudendo' .... non è per caso che il calo delle visite della Ripa e dei membri è per questo motivo? Non avete rovinato la riserva con i vostri modi di fare? Un posto bellissimo con la superstrada sopra, zona di caccia accanto e pianti dal canile dalla sinistra...... nonostante tutto l'avete creata così bella e l'avete rovinata così bella..... E i cavalli all'ingresso della riserva destinati all'macello? (di un proprietario esterno, ovvero un campagnolo di merda) Di loro non vi fregava niente a che fine faranno, erano solo buoni come attrazione dell'ingreso per i bambini...... ero io là a portarli da mangiare di sera, di notte, e nella pioggia (quando Ripa è chiusa con un luccheto) e a subire insulti dal campagnolo di merda di non toccare quelle bestie che non sono i cagnolini .... beh da me si lasciavano coccolare, quando ancora erano in vita ...... Forse potevate evitare la fine della riserva con la gestione un po più delicata ......

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
ALENA
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2105
Età : 37
Data d'iscrizione : 14.07.07

MessaggioTitolo: Re: Il Centro recupero animali dà forfait   Gio Ago 21, 2008 8:23 am

Questo fine settimana passo a Ripa per chiedere alcune cose.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.lovetherats.tumblr.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il Centro recupero animali dà forfait   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il Centro recupero animali dà forfait
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Centri Recupero Fauna Selvatica
» ristoranti Bologna che accettano il mio jack
» Vorrei aprire un negozio di articoli per animali
» Centro giardinaggio
» caccia in tana

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BloccoAnimalista :: NOTIZIE DI CRONACA ANIMALISTA-
Andare verso: